Molti siti hanno dei moduli che permettono l’invio in automatico di email, per richieste di contatto, assistenza, segnalazioni di vario genere, ecc.

Ma come si fa a non finire nello spam?

Capita spesso che queste email non vengano mai inviate o arrivino al destinatario come SPAM. Perchè?
Facciamo un esempio: abbiamo un sito che si chiama pippo.com e inseriamo sulla pagina di contatto un modulo per dare la possibilità agli utenti di compilarlo e scriverci direttamente. La mail viene segnalata all’utente come correttamente inviata dalla pagina del sito, ma può succedere che non arrivi mai a destinazione o venga segnalata come SPAM, e capita di accorgersene solo dopo qualche giorno.

L’indirizzo email che invia dal sito deve corrispondere al dominio del sito stesso, nel nostro caso pippo.com. Quindi dovremo impostare un indirizzo mail apposito, per esempio info@pippo.com o contatti@pippo.com affinchè le mail inviate dal sito abbiano questo indirizzo mail come mittente. Come mai ci deve essere una corrispondenza tra dominio e indirizzo email? Perchè il ricevente (il client di posta del destinatario) vede che l’email è stata inviata dal sito pippo.com, ma il mittente è per esempio mario.rossi@gmail.com, quindi interpreta questo invio come non autorizzato!

Quindi prima di tutto bisognerà creare un indirizzo email apposito per l’invio delle comunicazioni dal sito e successivamente configurare questa casella email sul sito per gli invii. Per la configurazione abbiamo bisogno di parametri chiamati SMTP.

I paramentri SMTP per la configurazione dell’indirizzo email mittente

Servono per la configurazione della posta in uscita dal server e vengono forniti dal provider nel momento in cui l’indirizzo email viene generato. I parametri SMTP, insieme a POP3 o IMAP, servono per impostare l’invio e la ricezione da quella data casella email tramite un client di posta, Outlook, Mail, etc.

In WordPress per esempio ci sono diversi plugin che permettono di impostare i parametri SMTP per tutti gli invii effettuati tramite il sito; io personalmente utilizzo Easy WP SMTP. Senza un plugin per la configurazione dei parametri SMTP, WordPress invierà dal vostro sito email con un mittente generico tipo WordPress@example.com, che verrebbe segnalato come SPAM dal destinatario.

Sempre in WordPress, consiglio sempre di utilizzare un plugin che tenga traccia di tutti gli invii effettuati tramite il sito il modo tale da verificare la corretta ricezione di tutte le richieste. Per esempio con il plugin Contact Form 7 è utile associare Contact Form DB.

Per ulteriori dettagli tecnici leggete questo interessantissimo articolo di Noumaan al seguente link.

TAGS:
email - spam - wordpress